-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


martedì 5 novembre 2013

Gioco delizioso

Quando penso alla mia vita trascorsa mi chiedo se ho davvero vissuto tutto questo.
La vita continua e gli alti e bassi anche, in questo periodo prevedo per me enormi difficoltà di vita, che so già che passeranno, ma comunque dovrò viverle.
Dico questo perchè nei prossimi giorni non potrò dedicarmi come vorrei al mio blog, vorrei scrivere qualcosa di impegnativo ma lo farò più in là.
Però non voglio lasciare inattivo il mio spazio, quindi ho deciso di fare comunque un piccolo giochetto con tutti voi.
Se vi va di divertirvi con me,
ora posterò immagini di opere artistiche famose.
Ognuno di voi, compresa me, dovrà scrivere con una semplice parola o come vorrà, la sensazione che sprigiona in voi l'osservare ciascuno di questi quadri.
Sarà divertente perché le sensazioni sono tante e magari ci metterà a confronto l'uno con l'altro.
Sono proprio curiosa su come andrà a finire.
Allora VIA!



Claude Monet
Effetto primavera a Ginervy 

1
Mi fa stare bene, opterei per
la spensieratezza.



Caravaggio
Giuditta e Oloferne

2
Credo di provare solo
fastidio.


Vincent van Gogh
Ulivi con cielo giallo e sole

3
Questi colori mi fanno sentire
un'energia vitale.


Edvard Munch
La casa sul fiordo

4
Dico solo
morbidezza.


Gustav Klimt
Melo

5
Caos gioioso.


Gustave Moreau
Diomede divorato dai suoi cavalli

6
Solo pensare di essere divorata dai cavalli mi
terrorizza.


Joan Mirò
Tracce del carro

7
Chissà perchè mi fa pensare ai
ricami.


Johannes Vermeer
Signora con domestica

8
Questo mi fa provare due sensazioni insieme
la compostezza e
la preoccupazione.


Paul Gauguin
Il guardiano di porci

9
Non c'è dubbio questo mi mette
allegria
(lo vedo un pò pensieroso il ragazzo, però).


Julian Schnabel
Adieu

10
Si può provare
odio,
con quest'immagine direi per me sì.


Pablo Picasso
Nudo con foglie verdi e busto

11
 Brrrr, che
freddezza
provo qui.


Camille Pissarro
La notte di Montmartre

12
Che stana sensazione di
bagnato.


Gustav Klimt
La danzatrice

13
Mi sembra di trovare un pizzico di
eccentricità
ed anche
allegria.


Vassily Kandinsky
Composition

14
Staticità assoluta.


Pablo Picasso
La donna che piange

15
Mi scuso con Picasso, ma qui provo
ribrezzo.




 Questa è l'ultima, spero vi siate divertiti
però, mi raccomando, non fatevi influenzare dai miei giudizi.

Siate sinceri e sorprendetemi se potete.
Ciaooooooo......


Immagini da Google


27 commenti :

  1. "la donna che piange" di Picasso sarebbe stato meglio chiamarlo la donna che esprime orrore

    RispondiElimina
  2. Ciao S:Pia!!!
    Wowwowow mi piace assai questo gioco d'Arte hihihih
    Ora ci provo ne spero di non deluderti
    Monet :(Il posto ideale per leggere un libro) libertà'
    Caravaggio :Angoscia
    van Gogh : Possente
    Munch :Quiete
    Klimt :Inno alla vita
    Moreau :Terrore
    Miro' : sublime creatura
    Veermer :Tristezza infinita...
    Gauguin : Lo adoro! il ragazzo delle Alpi
    Schnabel : Rancore
    Picasso :gelido!!
    Un abbraccio grande amica! baciiiiiii

    RispondiElimina
  3. spetta che non avevo finito!!!! ghghghghg
    Pissarro :giornata uggiosa e grigai ..non mi piace!
    Klimt :molto eccentrico,austero
    Kandinski :quadro elettrico...ghgh
    Picasso : confusione mentale
    Mi sono divertita tantissimo,spero di averti sorpreso né
    Bacione

    RispondiElimina
  4. Allora, mia cara S.Pia, cominciamo il gioco:
    1.Monet: Leggerezza
    2.Caravaggio: Violenza
    3.Van Gogh: Solitudine
    4.Munch: Straniamento
    5.Klimt: Armonia
    6.Moreau: Inquietudine
    7.Mirò: Varietà
    8.Vermeer: Riflessione
    9.Gauguin: Tranquillità
    10.Schnabel: Confusione
    11.Picasso: Tristezza
    12.Pissarro: Luminosità
    13.Klimt: Vivacità
    14.Kandinsky: Compostezza
    15.Picasso: Angoscia.

    Ti auguro di trascorrere questo periodo che prevedi difficle con animo il più possibile sorridente e sereno. Un grande abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Grande nonno Enio,
    a quanto pare la donna di Picasso da una sensazione negativissima ad entrambi!
    Prova anche con altri però nèèèè!
    Grazie, ciao.

    RispondiElimina
  6. Un'idea spensierata come me.

    Grazie Claudia,
    la tua risposta su Monet è strepitosa.
    Mi sembra di vederti lì sul prato a leggere un libro in tutta libertà.
    Mi hai stupito certamente con Klimt: "Inno alla vita" è una risposta bella e piena di significato ed anche con Mirò: "sublime creatura", non essendo psicologa fatico a capire perchè.
    Scusa ma Kandinski: "quadro elettrico", ma sei tremenda...

    Graaaazie Claudia mi sono divertita a leggere le tue risposte, sei simpaticissima come sempre.
    Ti abbraccio forte, baciooooo

    RispondiElimina
  7. Annamaria carissima,
    le tue risposte mi sono piaciute e tanto.
    Ad esempio Van Gogh ti mette "solitudune", mentre a me dà un senso di energia oppure Munch, ho scelto questo quadro proprio perchè diverso da alcuni suoi che per me danno un senso negativo.
    Ciò nonostante provi "straniamento", non proprio negativo, ma comunque di distacco; davvero sorprendente la tua risposta.
    Per Klimt bello il tuo sentire "armonia", anche per Mirò splendida la tua risposta "varietà" che comunque può avere più significati (intendo il termine varietà).
    Non dico altro per non influenzare altre possibili risposte.
    Grazie infinite per esserti divertita con me e grazie per l'augurio, che comunque seguirò perchè le mie tristezze durano un minuto o poco più, difficilmente mi faccio abbattere dagli avvenimenti della vita che per me devono essere vissuti sempre con gioia e serenità.
    Ricambio l'abbraccio e ci aggiungo un ciao ;))).

    RispondiElimina
  8. Ciao vengo subito al tuo giochino:
    1 Monet: pace
    2 Caravaggio: Inquietudine
    3 Van gogh: Energia, passione
    4 Munch: distensione
    5 Klimt: Allegria
    6 Moreau: terrore
    7 Mirò: (mi piace) sogno
    8 Vermeer: compostezza
    9 Gauguin: Allegria
    10 Schnabel: ripudio
    11 Picasso: allarmante
    mi fermo qui perchè non mi ricordo gli altri, controllo poi riscrivo, perdona

    RispondiElimina
  9. Riprendo con
    12 Pissarro:radiazione luminosa
    13 Klimt: sensualità
    14 Kandinsky: fantasia
    15 Picasso: orrore
    Grazie per questa tua proposta, interessante e coinvolgente.
    Buona notte, Stefania

    RispondiElimina
  10. Scusa mi limito a tre quadri, le mie capacità non vanno oltre:
    1- la campagna mi ha sempre attirato;
    7- anche questo per la ragione del precedente 1;
    13- dipinto perfetto a magnificare le doti di una donna.
    Non sono riuscito a sorprendrti e me ne dolgo.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  11. Ciao S:Pia!
    risolvo l'enigma sulla mia considerazione di sublime creatura..
    La natura che ci circonda,in questo dipinto è un'esplosione magnifica proprio come un ricamo eseguito da mani creative
    Bacio bella ragazza!

    RispondiElimina
  12. Stefania che bello che ci sei anche tu!
    Leggendo le tue risposte per istinto mi vien da dire: ma quanto sei sincera e diretta.
    Con Munch per esempio (non so se conosci le sue opere, ma penso di sì), hai considerato solo il dipinto e non ciò che di solito lui rappresenta e mi hai scritto che la sensazione provata è "la distensione", anche Claudia ha detto "quiete", quindi belle percezioni intime.
    Ti piace Mirò così non mi stupisco del tuo dire "sogno".
    Bellissima è la definizione di cio che provi con Pissarro "radiazione luminosa", ma ciò che veramente mi ha sorpreso è stata la risposta a Kandinski "fantasia", io non l'avrei mai detto, pensa tu!
    Stefy, grazie grazie ed ancora grazie per i tuoi complimenti, ma ti ringrazio soprattutto per esserti divertita con me.
    Un bacio ed abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Ciao Aldo!!!!
    Bentornato anche qui da me.

    Non credere a volta basta poco per sorprendermi, anzi con la risposta 13 se ci fosse una classifica ti metterei sul podio.
    Hai risposto a Kandinsky con "dipinto perfetto a magnificare le doti di una donna"; un'elogio bellissimo alle donne il tuo, cosa c'è di meglio?
    Ti ringrazio e ti abbraccio, a presto.

    RispondiElimina
  14. Hahahahaha, Claudiaaaa ma mica mi dovevi rispondere per forza nè????
    Però comunque grazie, così ho capito (credo) che apprezzi molto i ricami, succede anche a me con Mirò, ciò è davvero incredible!!!
    Ciao.

    RispondiElimina
  15. Allora vediamo un po'.
    Monet: è incompleto, sfuggente.
    Caravaggio: puro terrore.
    Van Gogh: quasi tutti i suoi quadri mi procurano dolore e sofferenza. Ma lo amo lo stesso.
    Munch: mi regala serenità.
    Klimt: meraviglia e piacere.
    Moreau:violenza
    Mirò: bellissimo, mi rende allegra.
    Veermer: complicità quasi amicizia.
    Gauguin: è un po' cupo ma mi ispira fiducia.
    Schnabel:amarezza
    Picasso: incomprensibile
    Pissarro: Sera di festa.
    Klimt: sensualità e piacere. Le donne di Klimt sono sempre estremamente sensuali.
    Kandinski: incoerenza
    Picasso:ma di cosa si faceva?
    Mi sono divertita anche io.
    Bacio

    RispondiElimina
  16. Ciao, la mia analisi come hai percepito si è limitata alle sensazioni provate dai dipinti che ci hai proposto, e sono andata d'istinto...
    ogni opera d'arte racchiude in sè qualcosa che puo' arrivare al cuore del lettore..al di là di quello che rappresenta o che ha voluto esprimere il pittore...dico può perchè non sempre è così...
    questa almeno è la mia opinione...
    Buon fine settimana, Stefania

    RispondiElimina
  17. Ciao Mariiii!!!!
    Ci sei anche tu, sono contentissima!
    Hai dato, per me, risposte più che eloquenti, mi hai molto divertita, anche perchè conoscendoti bene, so che alcuni artisti non ti sono sconosciuti.
    Per esempio cominciamo subito con Monet, hai scritto che è "incompleto, sfuggente" allora penso sei sicura? E se invece al contrario ci fosse qualcosa in più?
    Ci sono pochi contrasti, poche ombre tutto è messo in chiaro, capisci che intendo?
    I colori sono in maggiore quantità, perchè qui lui non usa colori scuri, neri, grigi, ma solo colore e crea i contrasti e le profondità solo con essi. Per me superlativo, ma io sono un caso patologico!
    Saltimo gli altri altrimenti non finisco più ed ho notato la risposta a Gauguin l'hai considerato un pò "cupo" e forse pensandoci bene hai leggermente ragione, però ti ispira "fiducia", quindi un senso piccolo di positività, evviva!
    Con Pissarro hai scritto "sera di festa", azzardo un:
    forse ti ricorda qualcosa che hai visto personalmente??? ;)))
    Klimt ti piace, mentre non ami molto, forse perchè non lo comprendi, Picasso.
    Sono contentissima che ti sia divertita con me, anche perchè non sapevo se sarebbe piaciuta l'idea di questo post, ma come si dice, l'mportante è che piaccia a me.
    Baciooooo

    RispondiElimina
  18. Stefy carissima,
    sono assolutamente d'accordo con te.
    Spesso quando osservo un quadro che non conosco, non leggo il titolo che l'autore gli ha imposto, prima cerco la mia percezione, ciò che mi fa provare nel mio come dici tu, cuore, la sensazione e il significato dovuto all'analisi di ciò che ho provato.
    Pensa, spesso mi capita di non capire il senso del titolo e questo mi confonde le idee... ma questo è un'altro discorso.
    Forse è lo stesso se leggo una poesia, non so...
    Comunque le sensazioni sono molto importanti teniamolo sempre presente ok? ;)))
    Allora bacio e buona domenica.

    RispondiElimina
  19. Ciao S.Pia!
    Bellissima questa idea!!
    In questo momento non ho il tempo materiale per partecipare, ma lo farò il prima possibile!
    Tutto bene? Non star via troppo tempo dal blog, eh!!
    Un abbraccio, buon week! :)

    RispondiElimina
  20. una grande bellezza che entra nello stomaco

    RispondiElimina
  21. Grazie Flor,
    non è nulla di grave, solo qualche piccolo problemino da risolvere.
    Ti aspetto sempre con grande piacere qui da me.
    Un bacio, ciao.

    RispondiElimina
  22. La grande bellezza che entra nello stomaco di solito è il cibo, sembra sempre lo stesso pensiero, nel tuo caso ;))).
    Grazie davvero Soffio per essere passato, però potevi provare a dare qualche rispostina, no???
    Abbraccio

    RispondiElimina
  23. Non è facile scegliere in tanta bellezza.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
  24. Bè, su questo devo proprio darti ragione, anche perchè di bellezza ce nè davvero tanta in giro per il mondo.
    Salutoni caro Cavaliere oscuro del web.

    RispondiElimina
  25. Volevo solo dirvi che anche se non sono super presente, vi leggo sempre e quando posso scrivo commenti, soprattutto cerco di rispondere sempre a chi viene qui nel mio posticino.
    Quindi scrivete, scrivete, scrivete...

    RispondiElimina
  26. Ciao S.Pia ,non riuscivo a trovare il tuo blog ,ora ti ho trovata ,e faccio il giochino ,che mipiace tanto ,una bella idea !
    Monet:senso di libertà e freschezza
    Caravaggio ,ammiro molto il
    candore della camicetta e del cuscino ,il rosso viene un pò attenuato ,passa in secondo grado , ilgesto mi da molto fastidio
    Van Gogh:sensazione di colore
    Munch:leggiadro ,voglia di giocare
    Klimt:gioia buon gusto e pienezza
    G Moreau :non riesco a guardarlo
    mi mette paura
    Mirò :Semzazione di leggerezza ,par di volare
    Veermeer :compostezza ,apprensione e complicità
    Gauguin: serena vita campestre
    Schnabel:provocazione ,però lo trovo interessante
    Picasso :Una grande tristezza ,un amore che finisce Mi piace Picasso un tutte periodi nell'arte
    Pisarro:una bella serata a Montmartre
    Kandinsky: l'occhio di Dio .un pò fatalista
    Penso di averli detti tutti .
    Spero di vedere il tuo commento ,sono un pò in ritardo .
    Ciao Bianca

    RispondiElimina
  27. Ciao Bianca, ho letto or ora il tuo commento, sono molto contenta che sia venuta a trovarmi e scusami per non averti risposto subito.
    Bellissime le tue argomentazioni e sensazioni.
    Sono piene e complete proprio come piace a me,
    mi ha molto colpito quello che hai detto sul quadro del Caravaggio, bellissima la tua descrizione che a parer mio era proprio l'intenzione dell'artista.
    Mi è piaciuto il tuo intendere di Schnabel come provocazione, lo trovo interessante anch'io, forse da seguire.
    Poi ho notato che ti piace Picasso, essendo tu un'artista, non poteva che essere altrimenti.
    Quindi per te Kandinski è un fatalista bella definizione.
    Per il resto siamo quasi in accordo,
    ti ringrazio davvero tanto per esserti divertita con me,
    ti saluto e a presto.

    RispondiElimina