-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


mercoledì 4 dicembre 2013

 
Vita Gaetana Aulenti,
in arte Gae Aulenti
 
 
 
 
 non posso mancare di omaggiare questo grande talento d'arte architettonica.
 
Non era solo architetto ma aveva anche una grande passione per il restauro architettonico, lo specifico perchè anch'io amo questo genere d'arte e conosco la difficoltà di farlo, avendo vissuto quest'esperienza in passato, anche se modestissima.
 
È cosmopolita, eclettica e versatile. Con il suo tratto inconfondibile segna restauri di musei, allestimenti di mostre e di scenografie teatrali.
 
Trasforma la Gare d’Orsay di Parigi nel museo degli Impressionisti
 
 
e progetta il Musée d’art moderne al Centre Pompidou, ristruttura le Scuderie del Quirinale a Roma
 


 
 e Palazzo Grassi a Venezia, ridisegna Piazza Cadorna a Milano,
 
 
 crea il museo di arte catalana a Barcellona
 
 
 e il museo di arte contemporanea a Istanbul.
Ha fatto tanto ma tanto altro, ma non ho intenzione di fare elenchi.
 
Oggi avrebbe festeggiato il suo compleanno,
quindi
 
 
Auguri Gae!
 

 
 
 
Immagini da Google
 
 
 

8 commenti :

  1. Grazie di averci ricordato i meriti di Gae Aulenti un grande italiana che ha fatto dell'architettura una grande arte dimostrando la sua bravura in tutto il mondo rendendoci orgogliosi di lei e delle sue opere.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  2. Piazza Cadorna è davvero brutta.
    Per il resto andava di sicuro ricordata.
    Bacio.

    RispondiElimina
  3. veramente una persona importante e ne ha fatte di cose importanti a quanto vedo e niente affatto banali...

    RispondiElimina
  4. Bel ricordo di una donna che ha fatto grande l'Italia! Io ho apprezzato in particolare la ristrutturazione della Gare d'Orsay!
    Grazie, mia cara S.Pia!

    RispondiElimina
  5. Infatti sono d'accordo.
    Grazie a te Aldo.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Bè, non si può essere perfetti.
    Un bacio, ciao Mari.

    RispondiElimina
  7. Bisognerebbe avere più cura dei nostri artisti talentuosi.
    Ha fatto cose molto belle, essendo molto particolare direi anche contemporanea,
    grazie Enio, a presto.

    RispondiElimina
  8. Per me è tra le cose più importanti da lei sperimentate e riuscite.
    Grazie a te cara Annamaria.

    RispondiElimina