-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


martedì 25 febbraio 2014

Tifo senza tempo


Rifettevo sulla parola tifoseria, quella che anche se qualcosa non ti piace di una squadra o di una città, eviti di dirlo per non metterla in cattiva luce.

Non ho alcuna intenzione di parlare di sport, non fa per me, però accennerei qualcosa sulla splendida città di Benevento.




Credo sia stata fortissima per non dire assoluta, l' influenza che ha avuto su di me, per quel che riguarda l'arte e credo per il forte carattere. Questo vale per tutto il popolo sannita.
Immersa e circondata da reperti archeologici, costruzioni preistoriche, monumenti romani, longobardi,
 confesso da giovanissima avevo spesso enormi giramenti di testa, sapevo che avrei dovuto conoscere tutto ciò che vedevo, e che l'impresa sarebbe stata ardua.

Il tifo che faccio per la mia città, però metterà in luce anche cose negative che spero un giorno possano cambiare, lì dove si  può ovviamente.

Secondo un'antica leggenda, la città è stata fondata dall'eroe Diomede approdato sulle coste pugliesi dopo la mitica guerra di Troia.




Ciò è riportato da Virgilio nella sua Eneide.
Ma chi ne parlò diffusamente fu lo storico Procopio di Cesarea, che ne descrisse l'itinerario che dalla Puglia  lo portò nel Lazio. Lungo il suo tragitto fondò Arpi, Luceria, Canusium, Venusia,
Aequum Tuticum, Beneventum, Venafrum, Lanuvium.
Ma fu proprio a Benevento che si incontrarono Enea e Diomede, affinché venisse restituito ad Enea la statua di Atena sottratta a Troia, ciò pose fine alle ostilità tra greci, troiani e romani.




Amo le leggende, la fantasia che si fonde con la realtà è magica.
La provincia di Benevento ne è colma!

Per ora concludo, c'è tanto da dire e siccome amo non essere pesante, vi rimando tutti al prossimo post, ciao.


Immagini da google


18 commenti :

  1. beh, le so tutte io, sulla città.
    La conosco bene.
    Bacio!

    RispondiElimina
  2. Come ogni città ha un suo fascino nascosto, non ho mai avuto il piacere di conoscere Benevento e ti ringrazio di darmi l'opportunità, è interessante trovo quello che ci hai appena raccontato e aspetto il seguito...
    Un abbraccio e ben tornata, Stefania

    RispondiElimina
  3. Sappi che potrei sorpenderti,
    Anche perché la mia intenzione è un'altra.
    Baciii...

    RispondiElimina
  4. Ciao carissima come va?
    Benevento è una città fantastica, ma molto poco conosciuta.
    Vedrai cos'altro ho in serbo.
    Abbraccioni e grazie.

    RispondiElimina
  5. Fai bene a tifare per la tua città e non per una squadra di calcio. Da anni non seguo più questo sport che ritengo sia ormai falsato da quando le società sono entrate in borsa.
    Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Quando ero un italiano senza saperlo non ho mai fatto il tifo per Civitavecchia. Ma pensa un po' tu, mi dicevo, sono nato in una pescheria, in un porto dei Cardinali, in una città di ghettaroli e di litigiosi.
    Poi sono venuto in Germania e mi sono sentito chiedere se fossi italiano. Era la prima volta che ci facevo caso. Orpo, sono italiano! Dopo tanti anni ti dico che sono orgoglioso di esserlo, anche se questa Italia ci fa a volte vergognare a causa dei nostri uomini di spicco; ed ho incominciato a fare il tifo per la mia città. Infatti non ho mai detto di essere romano, ma civitavecchiese. Mi piace S.Pia, mi piace da matti esserlo e dichiararlo.
    Lo stesso tifo che fai tu.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Elio caro, ma quanto c'hai ragione, caliamo un velo pietoso sulla faccenda calcio.
    Amo la mia terra, non la cambierei per nessun'altra nazione al mondo.
    Credi che sia ovvio?
    Ciao a presto.

    RispondiElimina
  8. Ma Vincenzo carissimo, meno male che sei andato in Germania, altrimenti non te ne saresti mai accorto! ;)))
    Civitavecchia il porto più importante d'Italia, con un litorale stupendo, dove il mar Tirreno risplende per la sua bellezza. Almeno credo, purtroppo non sono mai riuscita a vederlo.
    Potrebbe essere la mia prossima tappa turistica. A riscriverci, ciaooo

    RispondiElimina
  9. Non conosco Benevento e questo post mi piace. Il ricordo dell’Eneide è lontano nel tempo ma qualcosa ricordavo. Ora aspetto di conoscere altri particolari su questa città. Su certe tifoserie organizzate che seguono il calcio preferisco sorvolare.
    Buona giornata un abbraccio.
    enrico

    RispondiElimina
  10. Grazie Enrico,
    sai che nei tempi in cui studiato tutto facevo tranne approfondire (ribelle fino al midollo)?
    Meno male che sono cambiata, intendo dire per l'approfondimento ;))).
    Un tempo tifavo anche, ora non ho intenzione di farlo.
    Buona giornata anche a te.

    RispondiElimina
  11. Vacci S.Pia, Civitavecchia ti aspetta. È cambiata da quando ci abitavo io, in meglio e in peggio. Hanno rifatto il litorale, che adesso è bellissimo, dal Forte Michelangelo fino a Borgo Odescalchi. Ci attraccano le navi meraviglia da crociera, quindi hanno ristrutturato il porto. Hanno ripulito il centro storico.
    Queste le cose buone.
    Manca la gioia di vivere che c'era allora, mancano le tante belle ragazze per cui venivano pure da Roma a vederle, ora sono tutte uguali fatte col timbro e con la carta carbone.
    E poi...manco io.
    :-)))

    RispondiElimina
  12. Ci provo, quando ci andrò te lo farò sapere.
    Be` certo se c'eri tu era un'altra cosa :-D!

    RispondiElimina
  13. Conosco Benevento e consiglio a tutti di visitarla.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  14. Ciao S.Pia!
    Io sono tra i pochi a non essere mai stata a Benevento, dovrò rimediare ;)
    Col tuo post mi hai fatto tornare indietro ai miei studi, grazie!
    La terra da cui si viene è importante, insieme alle persone che ci circondano contribuisce a formarci.
    Ti auguro buona domenica!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Cavaliere,
    sono contenta che tu conosca BN,
    spero che con questi miei post possa fare un return turistico.
    Sentivo ci fosse una certa intesa ;))), salutone.

    RispondiElimina
  16. Ciao Flor!!!!!
    Certo, devi assolutamente rimediare, se avessi voglia di conoscerla fammelo sapere.
    Sono d'accordo con te, da dove veniamo è molto importante, come anche sono importanti le persone che ci circondano.
    E'bello anche vivere in posti nuovi e conoscere persone nuove, tutto contribuisce alla nostra formazione personale.
    Lieta di averti fatto fare un viaggio nei ricordi.
    Un abbraccio grandioso.

    RispondiElimina
  17. gran bel post, peccato che non sono mai stato a Benevento pur essendo un uomo del sud: Chieti

    RispondiElimina
  18. Allora caro Enio bisogna rimediare!
    Grazie!

    RispondiElimina