-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


lunedì 23 febbraio 2015

Arte cinematografica





Dal web
Dal web






Pane amore e fantasia
 
 
 

Chi non ricorda questo fantastico film.
 
Ha già i giovani...
mi dispiace profondamente per loro...
 
Questo è quel genere di film che se ti capita di vederlo, difficilmente lo dimentichi.
Lo guardavo e riguardavo con i miei genitori da piccolina e poi l'ho voluto guardare e riguardare da cresciutella.
Perché direte voi...
semplice mi piaceva.
 
Aprrezzo questi vecchi film per la loro semplice arte cinematografica, che senza alcun effetto speciale riusciva ad incollare il pubblico ad una sedia, davanti ad uno schermo o televisione, qual dir si voglia.
 
 
La trama è semplice:

Il periodo è quello del dopoguerra.
Il maresciallo dei carabinieri Antonio Carotenuto (interpretato da Vittorio De sica) viene inviato dalla città di nascita Sorrento, in un paesino dell'Abbruzzo chiamato Sagliena (inesistente in realtà).
Qui con l'aiuto della domestica Caramella (la fantastica Tina Pica), deve dirigere la stazione dell'arma locale.

Quest'uomo conosce Maria soprannominata "La marescialla" (interpretata magistralmente da Gina Lollobrigida) della quale sembra invagarsi.
Lei si difende molto bene da chi gli fa la corte ed è segretamente innamorata di Pietro Stelluti (interpretato dal simpatico Roberto Risso), anche lui carabiniere, molto timido ed incapace, nonostante fosse innamorato di Maria, di dichiararsi.

Qui vive anche la riservata Anna (detta anche Annarella interpretata dalla bellisa Marisa Merlini) l'ostetrica del paese della quale infine il gentile ed attempato maresciallo capitolerà, sposandola.

Tra fraintendimenti, litigi, ed innamoramenti vari, il divertimento qui è assicurato.


L'idea di girare questo meravigliosa commedia fu di

Luigi Comencini

nel 1953.

La vera ambientazione riguarda il Lazio.
Le riprese si svolsero esattamente a Castel San Pietro Romano, ad est di Roma.

Ed infine ecco alcune delle fantastiche scene, naturalmente in bianco e nero.






La mia preferita è questa con Tina Pica.


Da YouTube


Amo il vecchio ed il nuovo, l'uno non può separarsi dall'altro.
Ciao a tutti e grazie.

 


48 commenti :

  1. anch'io vado pazzo per questo film Pia e stravedo per Tina Pica.
    Consiglio anche di rivedere "Angeli con la pistola" di Frank Capra, altro capolavoro; (si trova per intero su youtube).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi!
      Tina Pica aveva un umorismo fuori dal comune misto ad una tenera dolcezza.
      Strepitosa.
      Caspiterina "Angeli con la pistola" è vero, assolutamente da rivedere. Grazie per il suggerimento.
      Bacioni e buon martedì.

      Elimina
  2. Vittorio De Sica è stato davvero un attore grandioso, immenso, uno dei grandi del nostro cinema :)

    Un abbraccio a te Pia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio, bentornato!
      Già Vittorio De Sica era super, un pochino mi manca l'arte teatrale, tutti coloro che l'hanno resa grande in Italia stanno scomparendo, purtroppo.
      Grazie ed un immenso abbraccio.

      Elimina
  3. Oggi che una pellicola "rivoluzionaria" vince l'Oscar, ci sta bene un riferimento al passato. Perché è attraverso di esso che si arriva al futuro. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho intravisto la serata dell'Oscar, ma non ho potuto approfondire.
      "Birdman è il film vincitore", un super eroe in declino è la trama, se non erro.
      Per ora, come si dice da noi, " non mi sconfinfera!"
      Il passato insegna è e sarà sempre così.
      Baci Franco.

      Elimina
    2. Se riesci fattelo sconfinferare Pia.. è un sogno pazzesco.. ;)

      Elimina
    3. Ooookkkk!!!
      Grazie Franco, ciao. 😘

      Elimina
  4. Mirabile affresco dell'Italia post-bellica, il film è un capolavoro di umanità e segna il passaggio dai toni drammatici del neorealismo, a quelli più tenui e bonari del neorealismo rosa.
    La triade di "Pane e amore" (escludendo "Pane amore e Andalusia" che non è all'altezza dei primi tre) offre un saggio dello straordinario e direi ineguagliabile talento di Vittorio de Sica e dei suoi comprimari, fra cui figurano attori che hanno contribuito a scrivere la Storia del Cinema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo Nigel.
      Assolutamente d'accordo con te!
      Hai centrato in pieno il problema. Il cast è formato da attori importanti che non hanno assolutamente risentito del tempo che è passato. È e rimarranno per sempre dei grandi, tutti!
      Grazie per le tue agomentazioni preziose.
      Ti abbraccio, ciao.

      Elimina
    2. Cara Pia,
      verrebbe da concludere che la pensiamo all'unisono.... tranne che per i film di Tarantino.
      .
      .
      ^__*

      Elimina
    3. Ahahahah...speriamo Nigel...speriamo...per ora sembra così... Ahahahah...
      Un abbraccio, ciao. 😜

      Elimina
  5. Questo è un film che è rimasto, come qualche altro, nella storia del cinema. Il perché è per la sua naturalezza, la sua spontaneità di commedia di vita, unita a quel giusto senso elegante dell'humor che nei film di oggi si sono decisamente persi. E non mi si dica che i tempi sono cambiati! E' solo cambiato il modo di rappresentarli, la classe di saperli proporre, che non esiste più e che, magari, le nuove generazioni non saprebbero neppure apprezzare, perché disabituate.
    E poi anche il sonoro era più comprensibile di certe produzioni contemporanee, in cui molte parole sembrano non essere pronunciate con la voce, ma solo ... con il pensiero, tanto il sonoro è basso e non percepibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Cesare.
      Hai detto tutto perfettamente, non aggiungo di più.
      Per il sonoro...ahahahahah...mi hai fatto morire dal ridere...ahahahah...
      Grazie e ti abbraccio forte.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Giusto Gus, un grande. Uno di quelli che rivorrei indietro...
      Buona giornata e grazie. Ciao.

      Elimina
  7. Mia mamma mi ha fatto scoprire tutti i "Pane, amore e..." e li trovo ben fatti, simpatici, passionali senza essere volgari (dote rara, oggi) e con grandi attori.
    Un esempio di ottimo cinema italiano!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Melinda, un esempio. Ma c'è qualcuno tra quelli che recitano oggi pronti ad imparare da loro?
      A me non sembra.
      Grazie cara amica e buon martedì. Smack!

      P.s. adoro tua mamma...

      Elimina
  8. Un gran bel film!! Mia mamma aveva la videocassetta per questo ho avuto la fortuna di vederlo. Una bella storia ben girate e recitata in maniera magistrale.
    Bello rivedere le scene più importanti e salienti, erano anni che non lo rivedevo.
    un abbraccio e buon inizio settimana :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ci fossero le nostre mamme...
      Le videocassette...non hai idea di quante ne abbia. Riesco ancora a vederle perché ho un video registratore ancora funzionante. Speriamo che duri...
      Felice di averti donato questo ricordo, bacissimi speciale Audrey.

      Elimina
  9. Sembra passato un secolo d'allora. Ricordo benissimo il film, semplice, ma ben congeniato, un quadro della società italiana di allora. Un film che rientra a ragione tra i classici della filmografia italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ciò che colpisce molto è il quadro storico del tempo.
      Così reale e semplice...ora persino la realtà sembra finzione.
      Cosa stanno raccontando di oggi e cosa insegneranno alle nuove generazioni? Mah, speriamo in bene...
      Baci Ambra e grazie.

      Elimina
  10. Mai visto! Ma mi sa che me lo recupero, ho bisogno di qualcosa di rilassante! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia!
      Questo film oltre ad essere rilassante è anche divertente, almeno per me.
      Se riesci guarda la trilogia che ha specificato sopra Nigel, divertimento assicurato.
      Bacissimi, smack!

      Elimina
  11. bel film dalla trama semplice e accattivante interpretato e diretto magistralmente. Anch'io mi sono "salvato" diversi film in B/N e non mancano : la Ciociara e la trilogia di Peppone e don Camillo, autentici affreschi di un'epoca che fu, quando per vivere bastava poco e la solidarietà era genuina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Enio fantastico!
      Peppone e don Camillo...mi ricordo che a guardarlo mi sembrava tutto irreale ed invece...
      La Ciociara con la strepitosa Sophia Loren...capolavoro...
      Hai ragione, adesso sembra tutto così difficile, persino la solidarietà...
      Bacissimi e grazie!

      Elimina
  12. Mia cara Amica come son felice che tu abbia raccontato di questo film che è semplicemente emozionante con due attori principali splendidi, adoro De Sica con la sua eleganza, il suo fascino e che dire della trama ben ordita?
    Ti confesso che ogni volta che so che verrà trasmesso non posso esimermi da assaporare tanta emozione, profonda, puram con quegli affetti sinceri e spontanei!
    Ti abbraccio con tanto afeftto e grazie per qeusto regalo!
    Buona mattinata con mille sorrisi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Stella, buongiorno!
      Bellissima la tua descrizione su De Sica, l'ho sempre visto anch'io in questo modo.
      L'emozione di rivederlo non cambia, neanche se lo dovessi rivedere altre e centomila volte, per questo penso sia un grande film.
      Sono felice che ti abbia resa felice 😋.
      Ti abbraccio forte amica bella.

      Elimina
  13. Ciao Pia, trovo bellissimo che tu ci abbia ricordato questo vecchio, meraviglioso film...allora sì che il cinema era davvero arte.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  14. Ciao Antonella.
    Grazie, ricordarlo è stato un piacere...ma ce ne sono tanti ma taaaanti altri altrettanto belli, dove la vera arte non è un optional.
    Ti abbraccio forte, smack!

    RispondiElimina
  15. Qualche volta vado in rete a rivedere vecchi film l’ultimo che ho visto è “Miracolo a Milano”
    Credo che anche i giovani abbiano visto o letto qualche battuta fulminante di Tina Pica donna minuta con una voce incredibile che ancora oggi viene imitata. :-)
    Buona giornata ti abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  16. Anche a me piacciono i film di tempo fa, se mi capita li vedo volentieri, anche se devo dire che questo film non credo di averlo mai visto dall'inizio alla fine nonostante lo conosca.
    Mi piacciono anche i vecchi film stranieri. Io ho una specie di "fissa" per i film, se il doppiaggio mi piace mi piace anche il film, e una volta le voci dei doppiaggi secondo me erano favolosi. Comunque .. spero tanto di riuscire a vederlo tutto prima o poi. Intanto mi guardo i tuoi video ^^ .
    Buona giornata e a presto .. Dream Teller ^^

    RispondiElimina
  17. Ciao Enrico.
    Che film fantastico hai nominato!
    Non l'ho mai visto completo, è di una poesia incredibile.
    È vero, Nina Pica era ed è incredibilmente super.
    Baci e serena giornata.

    RispondiElimina
  18. Ciao mia bella Silvia.
    I vecchi film hanno un grande pregio, sono lì e ci aspettano silenziosi ed attendono con pazienza il nostro arrivo.
    Purtroppo anch'io ho film visti non nella completezza. Però se sono validi noi tendiamo sempre a ricordarci di loro.
    Secondo me è questo il pregio di un buon film.
    Coi doppiaggi hai ragione, non me ne intendo, però so che se il doppiaggio è scadente il valore del film diminuisce.
    Però questo lo nota solo chi come te ha viaggiato e conosce le varie cadenze linguistiche.
    Grazie per averci fatto notare questo importantissimo particolare.
    Baci Silvia...io ti aspetto eh!?!?

    RispondiElimina
  19. L'attore Vittorio De Sica e la caratterista Tina Pica sono i due che più mi colpirono la prima volta che vidi quel film. Poi, in altre occsioni, rivedendo il film, notai che anche la Lollobigida non era da meno. In altri films successivi la Gina nazionale non fu brillante come in quel film. Parere mio personale, ovviamente.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Aldo, condivido tutto il tuo pensiero.
      Inoltre la Lollobrigida qui era veramente al top. 😋
      Baci ed abbracci, ciao.

      Elimina
  20. E fu talmente un successo all'epoca che in Francia fu visto da 4 milioni di spettatori...
    La Lollo fu super ma io ricorderei anche Marisa Merlini, l'Annarella che faceva innamorare il maresciallo Antonio Carotenuto-De Sica !!**
    Felice serata
    Paolo

    RispondiElimina
  21. Ciao Paolo, benvenuto.
    Hai ragione, questo film fu molto amato anche in Francia.
    Marisa è bravissima ed una grande interprete, lo ha dimostrato non solo qui, ma anche in altri ambiti.
    Grazie e sereno venerdì.

    RispondiElimina
  22. Ciao Pia!!
    L'ho visto almeno una decina di volte,praticamente ogni qualvolta che lo hanno trasmesso in tv,adoro Tina Pica e conosco tutti i film da lei interpretati che spasso di donna! Se solo la gente sapesse apprezzare sul serio il vecchio tesoro di cinema Italiano e ogni tanto se lo andasse a rivedere altro che i film del giorno d'oggi dove l'arte del fare cinema nemmeno sanno cos'è c'è solo ricchezza di parolacce e scene di violenza sbattute in primo piano,effetti stratosferici che quando te ne esci dalla sala cine non sai nemmeno più su quale pianeta vivi
    Un abbraccio grande amica bella,buon fine settimana.Un bacio :)))

    RispondiElimina
  23. È proprio così.
    Grazie Vincenzo, baci.

    RispondiElimina
  24. Ciao Claudissima!!!
    Tutte le cose del nostro passato non devono essere dimenticate, lasciamoci condurre anche da loro e non solo dal gusto e dall'istinto.
    In realtà sono belli anche i film con gli effetti particolari ma solo se si vede uno studio profondo alla base di tutto. Anche i colpi di genio o di follia devono avere un senso o comunque comunicare qualcosa di positivo.
    Ti abbraccio mio splendore di amica, buon fine settimana, smack!

    RispondiElimina
  25. Oggi piove a Roma, piccioni al riparo, nessuna traccia.
    Un caro saluto,
    aldo.

    RispondiElimina
  26. Un meraviglioso film che ti riporta al gusto delle cose semplici, allegre vere e sentimentalmente importanti !
    Ciao Pia, un abbraccio a te !

    RispondiElimina
  27. Ciao Aldo.
    Acciderbolina...allora l'amico piccione non si è visto!
    Mi dispiace...😔
    Un grandioso abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  28. Siiiiiiii...giustissimo Sciarada!!!
    Abbracci amica cara e grazie. 😘

    RispondiElimina
  29. Grazie per essere passata a trovarmi al Rifugio degli Elfi Pia http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/, il tuo blog è molto carino. Ora anche io sono tua follower !
    A presto

    RispondiElimina
  30. Arwen cara, grazie!
    Felice do averti tra i miei amici.
    Un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina