-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


giovedì 24 settembre 2015

Cenni storici sul Sannio... "Ecco a voi Torrecuso" (I Parte)



Bene...è arrivato il momento di parlarvi del paese in cui ho vissuto per diversi anni e che (parlo della gente) mi ha accolto a braccia aperte...o quasi. 




Ci troviamo ai piedi del Taburno Camposauro, un massiccio calcareo isolato dall'Appennino campano.
La sua formazione risale al Mesozoico ed è situato ad ovest di Benevento.
A nord è divisa dalle montagne del Matese grazie alla Valle Telesina che è solcata dal fiume Calore, mentre a sud la Valle Caudina lo sapara dai monti del Partenio.
Le vette più alte sono: il monte Taburno (1393 m)., il Camposauro (1390 m.), il monte Alto Rotondi (1305 m.), il monte Sant'Angelo (1189 m.), il monte Gaudello (1226 m.) ed il monte Pentime (1168 m.). Disposti in semicerchio, tutti insieme danno forma alla valle Vitulanense, i due torrenti che lo solcano sono lo Jenga e lo Jerino.
Il massiccio però è costituito da due blocchi calcarei separati dalla depressione tettonica di Piana di Prata.
Dalla città di Benevento si osserva un bellissimo profilo che ricorda le sembianze di una donna supina, con i piedi verso la Valle Caudina e la testa (Monte Pentime) verso la Valle Telesina, per questo è molto conosciuta come
La Bella Dormiente. 























Ma vi voglio descrivere soprattutto di 

Torrecuso.

Sorge adagiato sul versante orientale del monte Caruso, il suo territorio va dalle pendici del monte Pentime, comprende la catena dei monti del Massiccio del Taburno fino ad arrivare a valle verso il fiume Calore.
Tutti questi territori appartenevano anticamente alla federazione del Sannio.
Vi ho già raccontato della storia riguardante esso e della finale conquista da parte dei romani.
Roma però ebbe gran rispetto del loro popolo e delle loro grandi capacità "guerriere" e quindi furono trattati più come alleati che da popolo sottomesso.
Infatti furono integrati nel sistema dell'impero romano, e divennero parte della IV Regione, nella divisione regionale in cui l'imperatore Augusto divise l'Italia.
Quindi i Sanniti si unirono ad altri popoli della stessa origine: Sabini, Marsi, Frentani, Vestini, Marrucini, Piceni.
Ecco a voi il Sannio detto anche: 

Regio IV Samnium

Dopo la caduta dell'Impero Romano il suddetto Regio IV Samnium, fu conquistato dai Longobardi nel 570 d.C., che istituì il Ducato di Benevento.
Per chi vuole osservare più da vicino la civiltà Sannita ed i suoi reperti storici dovrà visitare questi luoghi:
Altilia, l'antica Saepinum, Pietrabbondante, il tetro sannitico, Schiavi d'Abruzzo ed i Templi italici.
Per ora mi fermo qui...
ci vediamo alla prossima...Ciao! 


Immagini dal web 


24 commenti :

  1. Buongiorno Pia,
    Inanzi tutto complimenti per l'esaustiva anamnesi della prima parte di questo spaccato d'Italia.
    Devo dirti che sono rimasto affascinato dalla bella dormiente, l'immagine eccezionale che hai postato rende chiara l'effettiva somiglianza a una donna supina, spettacolare!! Questo in particolare mi ha fatto riflettere su come in ogni aspetto della natura c'è un qualcosa che inevitabilmente riporta all'essere umano e alla sua esistenza, ma questo è un altro discorso. Complimenti ancora e attendiamo con vivo interesse il proseguo di questa tua bella iniziativa.
    Buona giornata, un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giacomo, la zona del Sannio la conosco benissimo...è stupenda e non ho altro da aggiungere.
      Della Bella Dormiente devo dirti che, tempo fa, era molto più evidente tale somiglianza... Non ho cercato, non ne ho avuto il tempo...anche se ci ho pensato...volevo postare anche la vecchia immagine. Comunque va bene anche così.
      Sì è vero è di gran fascino osservare ciò che la natura crea...
      Grazie carissimo, ho apprezzato molto il tuo intervento.
      Abbraccio grandioso a te e felice giornata, bacio!

      Elimina

  2. Ci si risente, sorellina di Maria. A proposito: sei tu la "bella dormiente"? Ci somigli....
    Saresti una buona storiografa.
    Ciao, sorellina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincenzoooooo...come sono felice di rileggerti!
      Sono contenta che tu mi veda somigliante alla Belle Dormiente...magari!!!!! Però potrebbe anche essere pensandoci bene...ahahahah...
      Grazie carissimo, con la storia vado molto d'accordo, si vede? Non memorizzo molto bene le date però... Sono troppeeeee...
      Abbraccio carissimo e di nuovo grazie!

      Elimina
  3. Una rinfrescatina di storia e geografia.
    Ciao Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero Gus...giusto per conoscenza al mondo...
      Bacioooo...

      Elimina
  4. Ciao Pia, hai mantenuto la linea "artistica" di questo blog, che ha visto passare; fate dei boschi, grandi pittori, architettura moderna e non, ora ti riproponi con l'arte del racconto e lo fai con una semplicità e chiarezza "poetica", raccontarsi non è facile ma ci riesci in modo naturale e le immagini che ci proponi completano il quadro.
    Buona serata, Romualdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romualdo grazie!
      Sono le tue parole a donarmi poeticità, ed è vero la mia è sempre una linea artistica e spontanea...
      Io sono veramente così!
      Abbraccio grande, sei un magnifico amico, smack!

      Elimina
  5. Un bellissimo, esaustivo e interessante reportage.
    Complimenti e saluti cordialissimi ^__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nigel...
      Quando leggo i tuoi commenti mi torna sempre il buon umore...non so perché!!! :-D ;-) ;-)
      Grazie sei gentilissimo, abbraccio gigante per te, smack!

      Elimina
  6. Come al solito hai fatto un post interessante e ben documentato. Ben evidenziato il profilo della "Bella dormiente”.
    Felice giornata ti abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico, sì...stavolta mi sono molto documentata, grazie ad una schiera di amici che mi ha aiutata prestandomi libri ed informazioni, vedrai il continuo...
      Abbraccio grande e buon pomeriggio a te, smack!

      Elimina
  7. Che bello, Pia, questo scorcio sul Sannio! La natura può essere molto poetica, ne fa testo l'immagine della Bella Dormiente. Ti ho letto con molto piacere e ho appreso cose e luoghi che mi erano sconosciuti.

    RispondiElimina
  8. Ciao carissima Ambra.
    Mi fa piacere di averti fatto conoscere un pizzico della nostra Italia nascosta.
    A volte si dovrebbe andare oltre a ciò che si conosce...le meraviglie sono ovunque...
    Grazie a abilissima amica, a presto!

    RispondiElimina
  9. Grazie Pia di questa tua presentazione...non conosco affatto questi luoghi...interessanti...bellissimo lo scorcio sul Sannio....bravissima! Ho letto tutto con molto interesse..Un abbraccio a te e buona domenica, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Stefania...lo so...
      Purtroppo non si descrivono tanto questi luoghi che io amo...ma se dico che sono splendidi non è perché lì conosco da una vita...ma per il fatto che dovrebbero essere più visitati e tutti ne dovrebbero conoscere...
      Sono certa che vedrebbero cose da stupire mente e cuore...
      Grazie, mi fa piacere che ti abbia interessato...vedrai il seguito... :-D :-D :-D

      Elimina
  10. Un saluto a te Pia, aspettando la prossima puntata :) Conoscevo alcune cose, ma molto marginalmente, quindi il tuo post è stato molto utile per me :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio, bello sapere che qualcosa già si conosce...
      Ma il fatto di conoscere poco distrugge il mio senso artistico...ahahahah... Scherzo!!!
      Sono felice di averti fatto conoscere di più... E questo è niente...spero di non deludere...mamma mia!
      Abbraccio carissimo ed alla prossima!

      Elimina
  11. E' splendido e magico questo paese che prende anche le forme delle favole.
    Ho letto anche i post precedenti, non andar via ci mancheresti troppo, un bacio deliziosa Pia !

    RispondiElimina
  12. Sciarada...vero!!!!
    Io questo posto lo vedo proprio così... Da favola!!! Ahahahah...
    Grazie amica bella, non smettero` di scrivere, fin quando mi diverto non lo farò... ;-)
    Bacissimi a te e felice Domenica!!!

    RispondiElimina
  13. questa della Bella dormiente mi è nuova... noi da Chieti ammiriamo il Gigante che dorme (il monte Corno la cima più alta dell'Appennino).

    RispondiElimina
  14. Ciao Enio!
    Sì, la nostra Bella Dormiente ha il suo fascino...però dopo anni è leggermente cambiata a causa del degrado dovuto al tempo...prima erano molto più evidenti alcuni suoi particolari.
    Mi fa piace conoscere questa tua novità, grazie...andrò a curiosare. Abbraccio e perdona il mio ritardo nel risponderti. Smack!

    RispondiElimina
  15. Che bella terra hai descritto! ^____^ Sarebbe bello fare una visitina ^^
    Sempre splendidi i tuoi post ^^ . Grazie della visita al mio blog!
    Buona serata e a presto ...Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, come stai?
      Sono felice che ti piaccia, è veramente molto bello questo nostro piccolo mondo.
      Ti ringrazio tantissimo! Vengo sempre molto volentieri a leggerti, sono così belli i tuoi racconti...
      Felice serata anche a te, smack!!!

      Elimina