-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


lunedì 23 novembre 2015

Conza della Campania



Il 23 Novembre 1980,
un terribile terremoto distrusse questo splendido paese.

Si chiamava Conza della Campania (AV).

Ora voglio ricordarlo per come si presentava prima di questa catastrofica tragedia, per onorare tutti i suoi abitanti che ora non ci sono più e che continuano a vivere nei nostri cuori e nei nostri ricordi.












È solo un simbolo perché in questo modo onoriamo anche tutti coloro che purtroppo per cause naturali ci hanno abbandonato su questa terra.
Ora riposano in attesa di qualcosa di meglio.

Grazie a tutti!



17 commenti :

  1. Un delizioso amarcord.
    Complimenti, amica! ^__*

    RispondiElimina
  2. In quello che scrivi c'è sempre qualcosa d'altro molto difficile da comprendere.
    Ciao Pia.

    RispondiElimina
  3. Bello davvero, Pia. Ti condivido in onore delle vittime!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  4. tanti splendidi paesi vennero distrutti e tante vite...per fortuna tanti sono ritornati ancora più belli ed il riconoscimento dei dop e doc di moltissimi loro prodotti, li ripaga da quella funesta sera...(neanche voglio fare menzione della grande speculazione e corruzione sui fondi e sulla stessa ricostruzione post-terremoto, che non adrebbe mai cmq dimenticata, perchè fu un tassello importante anche per la crescita esponenziale della camorra) anni terribili.

    RispondiElimina
  5. Post molto profondo per ricordare...
    Un abbraccio da Beatris

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutti amici.
    Questo post per me era quasi un obbligo.
    Abbraccio e di nuovo grazie!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti amici.
    Questo post per me era quasi un obbligo.
    Abbraccio e di nuovo grazie!!!

    RispondiElimina
  8. Fa male vedere queste immagini! Ma bello il ricordo!

    RispondiElimina
  9. bellissime le immagini di questi filmati e bellissima la maniera di ricordare questo paese e onorare i suoi abitanti... brava

    RispondiElimina
  10. Era il paese di tuo nonno, non è vero? Lo ha scritto tua sorella. Non lo hanno nemmeno nominato sui giornali, almeno non in modo palese, io infatti non me lo ricordavo. E naturalmente non è stato più ricostruito. Cosa vuoi che sia? Un paesotto campano e niente più. Ma un mare di ricordi questo sì. Se ancora non hanno ricostruito una città carica di storia come L'Aquila, figurati se ricostruivano Conza.
    Questa è la nuda e cruda verità in questo paese. Ciao, sorellina di Maria.

    RispondiElimina
  11. Di nuovo grazie!
    Un grande abbraccio a tutti... :-* :-* :-*

    Vincenzo sì, è così...i ricordi non svaniranno mai, ciao.

    RispondiElimina
  12. la natura a volte è davvero maligna.
    Ricordare è importante ;)
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mia carissima Audrey!
      Hai ragione a volte è proprio crudele, grazie...
      Felice continuazione della settimana, smack!

      Elimina
  13. Bello il tuo ricordo, Pia, è un peccato che la natura distrugga luoghi così, ma proprio in generale...

    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già...giustissimo il tuo pensiero...
      Grazie!!!

      Elimina
  14. E' un omaggio che contiene tutta la dolcezza del tuo cuore; Il mio pensiero si unisce al tuo. Ti abbraccio Pia !

    RispondiElimina
  15. Ti ringrazio mia carissima Sciarada, abbraccio a te!!!

    RispondiElimina