-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


venerdì 9 settembre 2016

Filosofeggiando




Quale funzione ha l'arte nella nostra vita?

« Se l'intuizione estetica non è se non l'intuizione intellettuale divenuta obiettiva (cioè fatta oggetto, opera d'arte), s'intende di per sé che l'arte sia l'unico vero ed eterno organo e documento insieme della filosofia, il quale sempre e con novità incessante attesta quel che la filosofia non può rappresentare esternamente, cioè l'inconscio nell'operare e nel produrre, e la sua originaria identità con il cosciente. Appunto perciò l'arte è per il filosofo quanto vi è di più alto. »
Friedrich Schelling, Sistema della filosofia trascendentale1800


Riflettiamoci insieme se vi va. Ciao. 



Affresco
La Scuola di Atene
1509-1511

Raffaello

Stanza della Segatura
Appartamento di Giulio II
Musei Vaticani
Città del Vaticano

Roma

18 commenti :

  1. Ciao Pia, domanda semplice solo all'apparenza.
    Penso che l'arte sia il veicolo (unico) che ci permette di uscire dalla gabbia in cui ci siamo rinchiusi.
    L'arte svela la bellezza nella concezione più pura, mentre la filosofia ha il compito di aiutarci a scavare nel nostro inconscio ponendoci le domande essenziali, seguendo questo percorso noi stessi porremo altri quesiti e così via, all'arte il compito di dare le risposte al senso universale di tutto. Penso che la funzione dell'arte, in fondo, sia quella di svelare percorsi e situazioni che senza di essa sarebbero assolutamente preclusi alla nostra conoscenza.
    Bello spunto che ci permette di riflettere su temi di grande interesse.
    Buona serata, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avere volontà e coscienza di ciò che facciamo è nell'arte e nella filosofia qualcosa di più...di inconscio.
      Disegnare è l'atto di rendere oggettivo ciò che vediamo e proviamo contemporaneamente.
      È vero ciò che scrivi, in pratica si svelano percorsi e situazioni che non conosce neanche l'artista stesso.
      Ti ringrazio Romualdo del tuo interessante intervento. Abbraccio!

      Elimina
  2. Che l'arte sia la fonte della filosofia mi trova pienamente d'accordo, anche perchè l'arte non svela tutto ma copre e lascia intravvedere quel mistero che chiamiamo bellezza, l'arte ha anche un potere profetico cui la filosofia difficilmente aspira. Ciao Pia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Marco, hai ragione...l'arte non svela tutto ma lascia intravedere il bello...e non solo.
      Interessante il tuo scrivere di un potere profetico...
      Abbraccio carissimo e grazie!

      Elimina
  3. Scusami, sono passata al volo per salutarti. Tornerò per leggere i tuoi post con calma. Ci tenevo ad augurarti buona domenica e a lasciarti un abbraccio!!

    RispondiElimina
  4. Ciao carissima Flora.
    Non devi scusarti a me fa immensamente piacere il tuo saluto.
    Abbraccio grandioso e buona Domenica. A presto, smack!

    RispondiElimina
  5. Penso che sia l'arte che la filosofia si pongano lo stesso obiettivo: arrivare al senso profondo delle cose. Solo che lo fanno con strumenti diversi e in questo senso si completano. La filosofia usa la ragione che tenta di rispondere agli interrovativi esistenziali. L'arte usa l'intuizione emotiva che attinge direttamente e misteriosamente all'inconscio e non intende spiegare, ma esprimere un senso della vita.
    Se per esempio parliamo di bellezza, la filosofia ne enuncia i canoni, ma l'arte li rende VIVI atraverso una rappresentazione che è razionale ed emotiva insieme e che scaturisce da un'adesione in pienezza della persona dell'artista.
    Non so se sono riuscita a spiegarmi....l'argomento è parecchio complesso.
    Abbracci, Pia, e grazie!!!

    RispondiElimina
  6. Sei stata grandiosa e concordo.
    Annamaria grazie, forse l'arte esprime e la filosofia spiega ma il vero senso lo conosce solo chi ha voglia di esprimere se stesso senza veli. Chiunque altro può solo interpretare...pensiero personale.
    Abbraccio grande e sei stata perfetta...smack!

    RispondiElimina
  7. Credo che l'arte dovrebbe essere uno stimolo, sia nell'osservarla che, poi, nel crearla noi per primi con quelli che sono i nostri talenti :)

    Un abbraccio a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissimo Maurizio!
      L'arte può essere espressa sempre..."con quelli che sono i nostri talenti"...sottolineando...
      Buona Domenica, abbraccio a te!

      Elimina
  8. Penso che ognuno di noi abbia un approccio diverso alle arti secondo quello che si ama, come del resto con la musica. Sinceramente non amo l'arte moderna e sono contento solo quando vado a vedere i quadri di Michelangelo, Caravaggio, Tiziano, Canaletto, Guardi e tutti gli altri della compagnia. Ho avuto anch'io un periodo in cui dipingevo ma le mie croste non hanno niente a che vedere con le meravigliose opere dei suddetti artisti. E' per questo che ammiro molto il quadro di Raffaello da te inserito nel post. Buon fine settimana e grazie per essere venuta da me nel periodo nero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amicissimo Elio, buongiorno!!!
      Il moderno deve avere sempre o quasi una base classica.
      Per cui è più che giusto amarla di più. Senza i grandi maestri è complesso parlare di Arte.
      Raffaello è prezioso per me quindi condivido pienamente il tuo gusto.
      Non devi ringraziarmi. Per me è naturale essere vicino agli amici, anche se virtuali... ;)))
      Ti abbraccio forte e ti auguro una Domenica serena, ciao.

      Elimina
  9. Cara Pia, ho notato che ti sei messa trai miei lettori, subito ho voluto vedere se avevi un blog, mi è andata bene, e eccomi, mi sono messo trai tuoi lettori, e credo che ripasserò di sicuro, e spero che tu mi voglia anche conoscere...
    Parlando di arte io sono cresciuto nei tempi difficili e con le difficoltà della soppravivenza, se passi da me per conoscere questo vecchietto ti consiglierei di prendere il mio libro dove ce tutta la mia via, si trova alla destra del mio blog ed è facile da scaricare, è un forma PDF.
    Ciao e buona settimana cara nuova amica, con un abbraccio e un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Tomaso!
      Devo essere sincera con te, ti conosco già da un po`, i tuoi sempre gentili e preparati commenti li ho riscontrati tra i nostri comuni amici.
      Inoltre conosco Tiziano tuo fratello, da tanto tempo, spero stia bene perché non ho più visto i suoi post.
      Ho iniziato a leggere il tuo libro, davvero molto bello. Credo lo finirò stasera.
      È un grande onore averti tra i miei amici, grazie.
      Auguro a te tanta serenità. Abbraccio e buona continuazione. Ciao!

      Elimina
  10. Una volta, per ragioni di lavoro, mi capitò di definire l'Arte così: Arte è qualsiasi espressione dell'uomo, unica e originale, che ne trasmetta idee o sentimenti, che susciti negli altri una viva emozione estetica e che sia universale nello spazio e nel tempo
    Aggiungo che paradossalmente l'unica cosa che ci distingue dalle bestie, oltre al grado di evoluzione tecnologica, è proprio l'Arte.
    Infatti, mentre alcuni volatili sanno costruirsi una casa sospesa, come dei bravi architetti, non si è mai visto un animale scrivere poesie!
    Buona giornata, simpaticissima amica ^___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi sono io per contraddirti mio dotto amico.
      Sì, condivido e ti auguro una splendida giornata. Ciao! : *

      Elimina
    2. Gentilissima, grazie.
      E, data l'ora, auguro una splendida serata ^__*

      Elimina
    3. Sogni sereni Nigel, grazie! ; *

      Elimina