-

-

Lettori fissi

Una perfetta correlazione è il primo principio su cui si fonda lo sviluppo.
L'integrazione o anche proprio la parola "organico" vuole dire che nulla ha valore se non in quanto naturalmente
collegato al tutto e in direzione di un qualche fine vitale.


Frank Lloyd Wright

"La cultura per i poveri non può essere una povera cultura".

Claudio Abbado


giovedì 30 ottobre 2014

Rappresentazione di un Pensiero




Dedicato ai nostri Santi ed ai nostri cari estinti,
in questo periodo ci apprestiamo quasi tutti al loro caro ricordo.
Portiamo candele e fiori.

 



Ma ciò che ci sfugge mi ha portato ad una profonda riflessione.

Cosa rappresentano per noi.

Sono ricordi persi nel tempo, presenze vive che ci proteggono e ci confortano, a cui chiediamo aiuto nei momenti di sconforto o a cui rendiamo grazie per ciò che ci ha portato gioia, nella consapevolezza di una loro presenza continua con noi.
Sia i Santi che i nostri parenti estinti sono lì che attendono, i primi accanto a Dio che intercedono per noi se glielo chiediamo, i secondi attendono una prece che li renda liberi di arrivare davanti a Lui.




Però stranamente il mio pensiero cade su altre presenze. Quelle che ci sono sempre nella nostra vita e che anche dopo speriamo di conoscere, i nostri cari angeli.
Si dice che siano donati a noi da Dio, per guidarci e proteggerci...il fatto è che a volte penso che gli angeli non siano altro che i nostri cari.
Sempre Lui li rende angeli per grazia del suo Amore.

Credo che sia così.

A volte li immagino fermi e riflessivi davanti la casa dei defunti o ad una tomba solitaria, si chiedono perché lo abbiano abbandonato...forse...riflettono sul come aiutare tale anima ad essere amata da qualcuno.


Giulio Monteverde
Angelo della Resurrezione
Tomba della famiglia Oneto

Cimitero monumentale di Staglieno
Genova


Perché si sa, per noi vivi quel che importa è il ricordo che la gente ha di noi, ma forse questo è importante anche per loro che desiderano sempre la Salvezza per tutti noi.
Perchè ogni preghiera espressa col cuore viene raccolta da loro e portata dinanzi al Signore che ascolta e valuta e che dona sempre misericordia. 

 
Giulio Monteverde
L'Angelo della notte
1885
Tomba di Primo Zonca

Cimitero monumentale del Verano
Roma


Gli angeli sono lì in attesa e noi spesso ci ricordiamo dei nostri cari solo in questi giorni, quando invece sempre servirebbe un pensiero per loro.

Sono belli i nostri amici che con le loro ali si liberano nell'aria solo quando sentono il richiamo di pace e di amore, che sono portatori di messaggi pieni di speranza e che ci accompagneranno sempre senza distinzioni classe.
 
 
 
 
Dei nostri cari rimane solo un corpo inerme,
 

Pietro da Verona
Tomba del Burrano

Cimitero di Staglieno
Genova


ma la loro anima vive nell'attesa.
Pronti a ricevere il dono di eterna vita promesso dal Padre.


Disegno mio
Carboncino e pastelli
su foglio
50x70
Riproduzione rigorosamente vietata
 
 
Intanto noi ci avviciniamo a loro e con la fantasia vediamo la vita anche in ciò che per ora non c'é.
Il Creato li accoglie nel sonno per risvegliarli un giorno nella felicità.
Preghiamo per loro con fede e facciamo che anche i Santi ci aiutino, perchè anche in questo caso "l'unione fa la forza".

Io prego per loro e con loro.


Immagini dal web


 

venerdì 24 ottobre 2014

Doremifa-sol: Io sto con i Milana.



Siamo tutti una grande famiglia, 
Aiutiamoci!

De Chirico
La famiglia


Leggete il link qui sotto, se vi va.
Baci.



Foto da Google


martedì 21 ottobre 2014

Cantiamooooo...



Se vi va di condividere un po` di spensieratezza, cantate con meeee!


Punto
Lorenzo Jovanotti Cherubini



Vorrei poterti dare quello che mi manca 
Vorrei poterti dire quello che non so 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 

Benedetta la luce così ti posso guardare 
Coprirla con la camicia quando facciamo l'amore 
Benedetta autostrada 
Specialmente di notte 
Che quando guido solo ascolto musica 
E ti penso e ti penso 
E prima o poi arrivo 
E se stai ancora dormendo mi piace anche di più 
Che ti sveglio ti bacio e poi ti riaddormenti 
Non subito però solo dopo un po' 

Vorrei poterti dare quello che mi manca 
Vorrei poterti dire quello che non so 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Benedetto ritardo che ci ha fatto incontrare 
Il giorno in cui avrei dovuto essere puntuale 
Loro aspettano ancora ma io ho cambiato programma 
Da quando nella vita ci sei tu 
E ti scappo e ti inseguo 
E poi ci raggiungiamo 
E' un tango inesorabile la nostra melodia 

Vorrei poterti dare quello che mi manca 
Vorrei poterti dire quello che non so 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 

Benedetta la rosa specialmente le spine 
Che fanno in modo di tenerla in mano con attenzione 
Perchè le cose più belle stanno in equilibrio 
Così come la storia di noi due 
Che profuma e che punge 
E che non ci da tregua 
A meno che non lo vogliamo noi 
che ti scappo e ti inseguo 
E poi ci raggiungiamo 
E' un tango inesorabile la nostra melodia 

Vorrei poterti dare quello che mi manca 
Vorrei poterti dire quello che non so 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo 
Punto. 
Vorrei che questa pagina tornasse bianca 
Per scriverci Ti Amo. 


Rise & Fall
Craig David (fear. Sting)



Sometimes in life you feel the fight is over, 
And it seems as though the writings on the wall, 
Superstar you finally made it, 
But once your picture becomes tainted, 
It's what they call, 
The rise and fall (x2) 

I always said that I was gonna make it, 
Now it's plain for everyone to see, 
But this game I'm in don't take no prisoners, 
Just casualties, 
I know that everything is gonna change, 
Even the friends I knew before me go, 
But this dream is the life I've been searching for, 
Started believing that I was the greatest, 
My life was never gonna be the same, 
Cause with the money came a different status, 
That's when things change, 
Now I'm too concerned with all the things I own, 
Blinded by all the pretty girls I see, 
I'm beginning to lose my integrity 

Sometimes in life you feel the fight is over, 
And it seems as though the writings on the wall, 
Superstar you finally made it, 
But once your picture becomes tainted, 
It's what they call, 
The rise and fall 

I never used to be a troublemaker, 
Now I don't even wanna please the fans, 
No autographs, 
No interviews, 
No pictures, 
And less demands, 
Given advice that was clearly wrong, 
The type that seems to make me feel so right, 
But some things you may find can take over your life, 
Burnt all my bridges now I've run out of places, 
And there's nowhere left for me to turn, 
Been caught in comprimising situations, 
I should have learnt, 
From all those times I didn't walk away, 
When I knew that it was best to go, 
Is it too late to show you the shape of my heart, 

Sometimes in life you feel the fight is over, 
And it seems as though the writings on the wall, 
Superstar you finally made it, 
But once your picture becomes tainted, 
It's what they call, 
The rise and fall 

Now I know, 
I made mistakes, 
Think I don't care, 
But you don't realise what this means to me, 
So let me have, 
Just one more chance, 
I'm not the man I used to be, 
Used to beeeeeeeeeee 

Sometimes in life you feel the fight is over, 
And it seems as though the writings on the wall, 
Superstar you finally made it, 
But once your picture becomes tainted, 
It's what they call, 
The rise and fall (x4)


The Reason
Hubastank



I'm not a perfect person 
As many things I wish I didn't do 
But I continue learning 
I never meant to do those things to you 
And so I have to say before I go 
That I just want you to know 

I've found a reason for me 
To change who I used to be 
A reason to start over new 
and the reason is you 

I'm sorry that I hurt you 
It's something I must live with everyday 
And all the pain I put you through 
I wish that I could take it all away 
And be the one who catches all your tears 
Thats why i need you to hear 

I've found a reason for me 
To change who I used to be 
A reason to start over new 
and the reason is You [x4] 

I'm not a perfect person 
I never meant to do those things to you 
And so I have to say before I go 
That I just want you to know 

I've found a reason for me 
To change who I used to be 
A reason to start over new 
and the reason is you 

I've found a reason to show 
A side of me you didn't know 
A reason for all that I do 
And the reason is you



Whose side are you on
Matt Bianco



a-One empty place,
At the table for two,
Our agent in Rome in
A cafe rendezvous

A seat is soon taken,
A contact is made,
Surveyed by another,
Whose secret is saved.

Whose side are you on?
Whose side are you on?
Hmmm, yeah

The courier falls,
The coffee was drugged,
The waiter makes off with the microdot,
You don't have to believe
To play that double cross,
Spying for the side
That pays them the most

Whose side are you on?
Whose side are you on?
Whose side are you on?
Whose side are you on?

Whose that someone on the inside,
An undercover mole?
To late to use a lie detector
Now some heads will roll

Ahhhh yow, ba do da do da do
ba do da do da
do do do do do do do
do do do da da, ba da da
da da da do do da da
da da da da da da da
ba do do do do do do do do do
do da da do da
ba da do da dah

Whose side are you on?
Whose side are you on?

Hmmm, yeah

Whose side are you on?
Whose side are you on?
Whose side are you on?
Whose side are you on?

mercoledì 15 ottobre 2014

Come il vento...





Ciao carissimi,
mi dispiace ma in questi giorni sono stata un pò assente.
Ho cercato comunque di seguirvi, però con più difficoltà. Questo perchè è stato un periodo complicato, tra lavoro, stanchezza e vendemmia, il tempo è risultato poco.
Dovrò rimandare un pochino ciò che avevo prefissato, però visto che siamo ancora in Ottobre ed a dir la verità mentre ero impegnata nella raccolta, mi venivano in mente versi splendidi che non ricordavo nella loro interezza,
eccoli trovati!
 Vi proporrò di seguito una splendida poesia di
Percy Bysshe Shelley.



Ode al Vento Occidentale


I

Oh tu Vento selvaggio occidentale, àlito
della vita d'Autunno, oh presenza invisibile
da cui
le foglie morte sono trascinate, come
spettri in fuga

da un mago incantatore, gialle e nere,
pallide e del rossore della febbre,
moltitudini
che il contagio ha colpito: oh tu che guidi

i semi alati ai loro letti oscuri
dell'inverno i cui giacciono freddi e
profondi
come una spoglia sepolta in una tomba,


finché la tua azzurra sorella della
Primavera
non farà udire la squilla sulla terra in sogno
e colmerà di profumi e di colori vividi

il colle e la pianura, nell'aria i lievi bocci
conducendo
simili a greggi al pascolo; oh Spirito
selvaggio,
tu che dovunque t'agiti, e distruggi e
proteggi: ascolta, ascolta!


II
Tu nella cui corrente, nel tumulo
del cielo a precipizio, le nuvole disperse
sono spinte qua e là come foglie appassite
scosse dai rami intricati del Cielo e
dell'Oceano,
angeli della pioggia e del fulmine, e si
spargono
là sull'azzurra superfcie delle tue onde
d'aria
come la fulgida chioma che s'innalza
sopra la testa d'una fiera Menade, dal
limite
fioco dell'orizzonte fino alle altezze
estreme dello zenit,
capigliatura della tempesta imminente.
Canto funebre
tu dell'anno che muore, al quale questa
notte che si chiude
sarà la cupola del suo sepolcro immenso,
sostenuta a volta
da tutta la potenza riunita dei vapori
dalla cui densa atmosfera esploderà una
pioggia
nera con fuocoe grandine: oh, ascolta!

III

Tu che svegliasti dai loro sogni estivi
 le acque azzurre del Mediterraneo, dove
si giaceva cullato dal moto dei flutti
cristallini

accanto a un'isola tutta di pomice del golfo
di Baia e vide in sonno gli antichi palazzi e
le torri
tremolanti nel giorno più intenso dell'onda,
sommersi

da muschi azzurri e da fiori dolcissimi al
punto
che nel descriverli il senso viene meno!
Tu per il cui sentiero la possente

superfice d'Atlantico si squarcia
e svela abissi profondi dove i fiori
del mare e i boschi fradici di fango, che
indossano

le foglie senza linfa dell'oceano,
conoscono
la voce e si fanno all'improvviso grigi
per la paura e tremano e si spogliano:
oh,
ascolta!

IV
Fossi una foglia appassita che tu potessi
portare;
fossi una rapida nuvola per inseguire il tuo
volo;
un'onda palpitante alla tua forza, e potessi
condividere tutto l'impulso della tua
potenza,
soltanto meno libero di te, oh tu che sei
incontrollabile!
Potessi essero almeno com'ero
nell'infanzia, compagno

dei tuoi vagabondaggi alti nei cieli, come
quando
superare il tuo rapido passo celeste
sembrava appena un sogno; non mi
rivolgerei
a te con questa preghiera nella mia dolente
necessità. Ti prego, levami come un'onda,
come
una foglia o una nuvola. Cado
sopra le spine della vita e sanguino! Un
grave
peso di ore ha incatenato, incurvato
uno a te troppo simile: indomito, veloce ed
orgoglioso.

V

Fà di me la tua cetra, com'è della foresta;
che cosa importa se le mie foglie cadono
come le sue! Il tumulto

delle tue forti armonie leverà a entrambi un
canto
profondo e autunnale, e dolcemente triste.
Che tu sia dunque il mio spirito, o Spirito
fiero!

Spirito impetuoso, che tu sia me stesso!
Guida i miei morti pensieri per tutto
l'universo
come foglie appassite per darmi una
nascita nuova!

E con l'incanto di questi miei versi dispersi
come da un focolare non ancora spento,
le faville e le ceneri, le mie parole fra gli uomini!

E alla terra che dorme, attraverso il mio
labbro,
tu sia la tromba d'una profezia! Oh, Vento,
se viene l'inverno, potrà la Primavera esser
lontana?



Baci a tutti!



Immagini dal web